CAVA ABUSIVA DI 7. 000 MQ SEQUESTRATA NEL VIBONESE DAL CFS

Gli Agenti del Corpo Forestale dello Stato della Stazione di Spolinga (vv) sequestrano un’area di oltre 7000 metri quadrati adibita a cava abusiva dalla quale erano state prelevate illegalmente oltre 1000 tonnellate di materiale inerte. Teatro dell’operazione e’ stata la localita’ Sant’Onofrio del Comune di Spilinga (VV), una zona isolata ma facilmente raggiungibile, ubicata nella parte sottostante al cimitero comunale, in un’area boscata, sottoposta, quindi, a vincolo paesaggistico ambientale. Irilievi del Corpo Forestale, eseguiti con l’ausilio di strumentazione GPS e la consultazione di aerofotogrammetrie del luogo, hanno evidenziato come tale attivita’ illecita abbia calterato lo stato dei luoghi. I lavori hanno interessato una parete rocciosa, creando un fronte di circa 60 metri lineari per un’altezza che, nel punto massimo, raggiunge gli oltre 20 metri. Le prime stime, basate anche sul raffronto tra le ortofoto degli anni trascorsi e la situazione di fatto, parlano di oltre 1000 tonnellate di materiale calcareo sottratto illecitamente con profitti per svariate migliaia di euro. Gli accertamenti sono proseguiti nell’Ufficio Tecnico del Comune di Spilinga, dove gli Agenti hanno appurato che le opere non erano state preceddute da alcuna autorizzazione. Il Sostituto Procuratore di Turno presso la Procura della Repubblica di Vibo Valentia, quindi, ha disposto il sequestro preventivo dell’area al fine di evitare la prosecuzione del reato. La custodia giudiziaria del bene in sequestro e’ stata affidata alla legittima proprietaria che, allo stato, non risulta indagata. Il fascicolo relativo agli atti d’indagine e’ ora in mano alla Magistratura di Vibo Valentia, in attesa che venga convalidato il sequestro eseguito dagli uomini del Corpo Forestale dello Stato. I reati ipotizzati vanno dall’abusivismo edilizio alla violazione del vincolo paesaggistico ambientale ed alla distruzione e deturpazione di bellezze naturali. Le indagini per l’individuazione dei responsabili proseguono a tutto campo e si concentrano in particolar modo nell’ambito dell’ imprenditoria edilizia. (AGI)