Comunicato Stampa

La Direzione Generale per lo Sviluppo Sostenibile, il Clima e l’Energia del Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare ha reso noto che la scuola Media Pitagora, candidata dall’Amministrazione comunale di Lamezia Terme, è stata ammessa al finanziamento di 2 milioni di euro nell’ambito del Programma Operativo Interregionale “Energie rinnovabili e risparmio energetico” 2007-2013. Il progetto del Comune di Lamezia Terme è il primo con 68 punti, insieme al Liceo Artistico Mattia Preti della Provincia di Reggio Calabria, tra quelli ammessi al finanziamento per la Regione Calabria. Il POI, teso ad aumentare la quota di energia consumata derivante da fonti rinnovabili ed a migliorare l’efficienza energetica promuovendo le opportunità di sviluppo locale, è articolato in tre Assi prioritari: produzione di energia da fonti rinnovabili; efficienza energetica ed ottimizzazione del sistema energetico; assistenza tecnica e azioni di accompagnamento. Il Miur (Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca) e il Ministero dell’Ambiente avevano pubblicato l’avviso congiunto MIUR-MATTM per la presentazione dei piani di intervento finalizzati alla riqualificazione degli edifici scolastici pubblici in relazione all’efficienza energetica, alla messa a norma degli impianti, all’abbattimento delle barriere architettoniche, alla dotazione di impianti sportivi e al miglioramento dell’attrattività degli spazi scolastici per il triennio 2010-2013. Con tale avviso le istituzioni scolastiche del primo e secondo ciclo di istruzione, insistenti su edifici pubblici siti nelle regioni dell’Obiettivo Convergenza (Calabria, Campania, Puglia e Sicilia) sono state invitate a presentare, congiuntamente agli enti locali proprietari degli edifici stessi, la proprio candidatura per la realizzazione di piani di intervento a valere alternativamente su uno dei due programmi operativi PON/POI. “Sono contento – ha detto il sindaco di Lamezia Terme Gianni Speranza che venga riconosciuto l’impegno e l’attenzione che l’Amministrazione intende avere nel campo del risparmio energetico e delle energie alternative. La nostra azione amministrativa che vuole promuovere l’efficienza energetica, il risparmio e l’utilizzo di fonti rinnovabili, così come ricordiamo ogni anno tra l’altro con la nostra adesione alla manifestazione ‘M’illumino di meno’, ideata e organizzata dalla trasmissione radiofonica di Radio2 Caterpillar, ha conseguito un altro piccolo risultato concreto