Cosenza, la vicinanza di Franco Iacucci alla famiglia di Riccardo Adamo

COSENZA – «La dipartita del caro amico Riccardo Adamo, notissimo professionista della nostra Città, mi addolora veramente tanto. Esprimo la mia vicinanza personale e quella di tutto l’Ente che rappresento alla sua bellissima famiglia ed ai suoi cari», queste le parole di commiato del presidente della Provincia di Cosenza, Franco Iacucci, ricordando l’amico ed avvocato Adamo.
«Ricordo la nostra appartenenza comune e le mille battaglie, politiche e non, condotte insieme in tanti anni di amicizia. Il suo essere comunista vero, vecchio stampo. Dai banchi del Consiglio comunale di Cosenza alle sezioni del Partito per difendere gli ultimi e i più deboli, proprio come il Partito di un tempo sapeva fare. Un rapporto privilegiato il nostro, senza chiedere mai nulla l’uno all’altro, ricco d’affetto e pieno di lealtà. Con Riccardo abbiamo vissuto giorni belli e momenti che difficilmente dimenticherò. La sua cultura, il suo “savoir-faire”, il suo garbo debbono essere d’insegnamento per le nuove leve nei nostri tribunali ed anche nelle diatribe politiche. Solo una settimana fa aveva fatto visita alla Provincia e avevamo chiacchierato a lungo della Biblioteca Civica. Consigli spassionati, sinceri, utili alla ricerca di una soluzione che, con il rilancio della Biblioteca Civica, possano far crescere parallelamente la Città e la provincia. Discorsi ampi e scambi di idee che porterò come ultimo suo ricordo. Il mio è un cordoglio commosso, ciao Riccardo».