GdF Cosenza: OPERAZIONE “SCORPION DEATH”. Bancarotta fraudolenta aggravata, lo SCORPION HEALT CLUB chiude i battenti

1

In occasione del sequestro effettuato dalla Guardia di Finanza di Cosenza, la struttura era stata affidata all’amministratore giudiziario che, in questi mesi, ha diligentemente gestito il complesso aziendale, facendo confluire gli introiti giornalieri dell’attività nel conto ad essa intestato.
Le continue perdite rilevate, però, hanno reso necessaria la cessazione dell’attività e l’affidamento – a far data da ieri – del complesso aziendale alla curatela, al fine di evitare che venissero ulteriormente compromessi gli interessi dei creditori. La struttura entra quindi a far parte della massa fallimentare, e servirà a soddisfare il comitato dei creditori e l’erario.
Diversi i beni immobili siti in Rende (CS), con impianti sportivi, macchinari, attrezzature, arredi, macchine d’ufficio, marchio del centro sportivo e avviamento commerciale. Infatti, la struttura si estende su una superficie di oltre 10.000 mq e comprende, bar, ristorante/pizzeria, centro estetico, centro benessere, due piscine di cui una semi-olimpionica, campi da calcio, da tennis e da squash, 6 palestre attrezzate e una discoteca.
L’attività in parola testimonia ancora una volta l’impegno e la professionalità della Guardia di Finanza in un settore specialistico e delicatissimo come quello fallimentare, dove la tenace opera dei Finanzieri costituisce l’ultimo baluardo a difesa degli onesti creditori e dell’erario.