Il presidente della provincia di Crotone Stano Zurlo contro Trenitalia

“Non è possibile che la fascia ionica calabrese viva una situazione di fortissimo disagio in relazione ai pesanti tagli nei collegamenti ferroviari regionali ed extraregionali. Ciò rappresenta, oltre che un ulteriore e non più sopportabile danno per le popolazioni, anche una sorta di violazione dei diritti basilari alla mobilità dei cittadini calabresi”. E’ quanto sostiene il presidente della Provincia di Crotone Stano Zurlo. “Il nostro territorio, che vive già uno storico isolamento rispetto al resto del Paese, con gli ultimi tagli ferroviari viene ulteriormente penalizzato. Per questi motivi, e facendomi portavoce dei disagi concreti delle comunità del territorio provinciale di Crotone, chiedo al Governatore della Calabria Peppe Scopelliti di mettere in campo tutte le azioni necessarie ed utili a riconsiderare i termini delle convenzioni con Trenitalia. Ricordo -conclude il presidente della Provincia di Crotone –che tale convenzione viene prorogata ormai da 9 anni e comporta un ingente intervento finanziario da parte della Regione nei confronti di Trenitalia”.