Importante donazione alla Biblioteca Civica di Cosenza

Cosenza- Un’importante donazione ha arricchito, in questi giorni, le raccolte della già cospicua Sezione “Antichi e Rari” della Biblioteca Civica di Cosenza. La N. D. Arch. Maria Pontoriero Campagna -che già anni fa, attraverso la Fondazione Donato Campagna, da lei fondata in memoria dell’illustre marito, funzionario della Camera dei Deputati e Docente di Diritto Parlamentare, prematuramente scomparso, aveva conferito due borse di studio ad altrettante giovani studiose per la catalogazione informatica di alcune rare raccolte di periodici editi in Calabria conservati in Biblioteca- ha ora voluto donare alla Biblioteca Civica i volumi antichi e rari e retrospettivi conservati nella biblioteca di famiglia Campagna. Si tratta di circa 400 volumi, editi per lo più nel ‘600-‘700, e di un centinaio di testi dell’’800, di argomento vario, raccolti secondo gli interessi dei componenti delle famiglie Campagna e del Gaudio, cui si deve la formazione nel tempo della preziosa raccolta. La biblioteca, nata nel Palazzo Campagna di Serra Pedace, fu poi trasferita nel Palazzo del Gaudio di Mendicino, in seguito al matrimonio contratto da Domenico con Gaetana del Gaudio e qui ulteriormente rimpinguata, nel corso dell’Ottocento, dagli apporti di vari esponenti della famiglia.

Vale ricordare, fra gli altri, il letterato Giuseppe Campagna (Serra Pedace, 1829 -Vienna, 1869), poeta e drammaturgo, presidente dell’Accademia Pontoniana di Napoli, intellettuale di spicco nella Napoli del suo tempo, autore di vari notevoli volumi di versi e di tragedie, quali Il bosco di Dafne e Ludovico il Moro. E il nipote Mariano, morto nel 1886, figlio del fratello Carlo (1801-1861), studioso di problemi di agricoltura, che trattò in alcuni saggi e che tradusse in pratica introducendo nuovi metodi di coltura nei propri possedimenti terrieri. Fu legale e giornalista, figura di primo piano nella Cosenza pre e post risorgimentale, collaboratore in Cosenza del “Risorto Calabrese” e, in Roma, Redattore de L’Opinione. A lui si devono, oltre alla produzione giornalistica, vari saggi giuridici di argomento agrario.

Il Consiglio di Amministrazione e la Direttrice della Biblioteca Civica dott.ssa Silvana Naccarato hanno espresso vivi ringraziamenti alla Signora Campagna che con la sua donazione incrementa il già cospicuo patrimonio della Biblioteca Civica della ricca e pregevole Sezione Antichi e Rari, orgoglio nel panorama della conservazione libraria dell’Istituzione bibliotecaria.