Insediamento abitativo di Caraffa, il Tar conferma l’irregolarità del progetto

CARAFFA – In merito alla sentenza del Tar sul progetto relativo al nuovo insediamento abitativo di Caraffa, la Regione esprime le seguenti precisazioni. Il Tribunale Amministrativo ha censurato sul piano formale l’emissione del parere regionale ma ha ribadito nella sostanza i vincoli ambientali – contenuti nel provvedimento regionale – in base ai quali l’opera non può essere realizzata, evidenziando numerose criticità ambientali e suggerendone la ricollocazione. Ne consegue che in base all’indicazione del Tar il Comune di Caraffa ha violato sul piano normativo le prescrizioni ambientali per cui il progetto così come proposto risulta molto pesante sul piano dell’impatto e non può essere realizzato. La Regione ha dunque agito nell’interesse della cittadinanza e della tutela dell’ambiente, nel sottolineare le gravi carenze normative dell’iter progettuale