La Calabria tra le Regioni scelte dal MISE per rappresentare l’Italia al Premio EEPA 2018 – Premio Europeo Promozione d’Impresa

CATANZARO – Con Riferimento al Premio EEPA European Enterprise Promotion Awards 2018, il Ministero dello Sviluppo Economico – DIREZIONE GENERALE PER LA POLITICA INDUSTRIALE, LA COMPETITIVITÀ E LE PMI – rende noto che la Giuria Nazionale ha selezionato, per rappresentare l’Italia, il progetto “PLL – Piani Locali per il Lavoro”, presentato dal Dipartimento Lavoro, Formazione e Politiche Sociali della Regione Calabria nell’ambito della categoria “Sviluppo dell’Ambiente imprenditoriale”. Gli EEPA, creati su iniziativa della Commissione Europea – Direzione Generale Mercato interno, industria, imprenditoria e PMI – riconoscono e premiano le iniziative (sia sul lato delle politiche sia su quello delle attività) di assoluta eccellenza che promuovono l’imprenditorialità. L’ambito geografico degli EEPA copre i 28 Stati membri dell’UE e i Paesi associati al Programma per l’Innovazione e la Competitività (CIP) quali Islanda, Norvegia, Serbia e Turchia.
Gli obiettivi degli EEPA sono:
1. individuare e riconoscere azioni e iniziative di successo adottate per promuovere l’impresa e l’imprenditorialità;
2. dare visibilità alle migliori politiche e prassi imprenditoriali e condividerle;
3. sensibilizzare l’opinione pubblica sul ruolo degli imprenditori nella società, soprattutto delle PMI (elemento vitale annoverando il 99% delle imprese europee);
4. incoraggiare e ispirare potenziali imprenditori.
In questo contesto, il Settore della Regione Calabria, guidato dal Dott. Cosimo Cuomo, ha proposto il “modello PLL” alla giuria di selezione nazionale nel mese di maggio, risultando tra i due progetti italiani candidati ai Premi, la cui cerimonia di consegna si terrà in Austria il prossimo novembre. I progetti vincitori saranno selezionati da una giuria di altissimo livello, composta da rappresentanti del mondo accademico, di organizzazioni aziendali, di membri del Consiglio Europeo, della Direzione Generale “Mercato Interno, Industria, Imprenditoria e PMI” e del Comitato delle Regioni. Il “modello PLL” è stato valutato positivamente per l’intrinseca innovatività, la potenziale replicabilità, il coinvolgimento degli stakeholder, il protagonismo di giovani laureati e l’approccio nel favorire la crescita e lo sviluppo dell’ambiente imprenditoriale in Calabria. I Premi non hanno natura pecuniaria ma garantiscono una visibilità enorme alle iniziative candidate, vincitrici e non. Un premio europeo per la promozione d’impresa che identifica e riconosce nell’intervento proposto dalla Regione Calabria la competitività e l’efficacia dell’azione amministrativa regionale sul tema dell’imprenditorialità in Europa e ne evidenzia le migliori politiche e pratiche d’impresa pubblica e locale. Il Settore competente “Piani Lavoro e Sviluppo, Politiche Territoriali, Emersione”, in raccordo con la Direzione Generale del Dipartimento Lavoro della Regione Calabria nonché con gli organi di indirizzo politico, seguirà con particolare attenzione tutte le successive fasi di realizzazione del progetto, che contribuiranno in ogni caso a rafforzare il lavoro già avviato sul modello dei PLL-Piani Locali per il Lavoro. Sarà Bruxelles a stilare la short list delle candidature ammesse alla fase finale del Premio promosso dalla Commissione europea. Concorrerà alla candidatura per il Premio Europeo Promozione d’Impresa anche la Regione Emilia Romagna. La Divisione IV – Analisi del sistema produttivo. Riconversione e riqualificazione dei territori in crisi – del MISE informa, altresì, che la Premiazione si svolgerà nell’ambito della SME Assembly Austria – Small and Medium-sized Enterprises (SMEs) che avrà luogo a Graz dal 19 al 21 novembre.