#LACALABRIACHEREMA: ripartono gli incontri territoriali. Appuntamenti a Crotone e Cosenza

la_calabria_che_rema_400

“Parleremo – spiega Daniele Rossi – delle emergenze più urgenti e assillanti, e facendo ovviamente riferimento diretto alle politiche nazionali, regionali e locali. Io credo che sia ormai chiaro che i tempi della politica non sono più in sintonia con quelli della società. Ci troviamo quasi di fronte a due mondi paralleli che non si incontrano più, che non dialogano, che sembrano essere mossi da regole e finalità diverse. Quotidianamente, grazie soprattutto ai social network, #lacalabriacherema ascolta le opinioni e i suggerimenti dei comuni cittadini, raccoglie istanze e speranze, delusioni e proposte. Il nostro è un punto di osservazione libero e non strumentale, un’agorà del terzo millennio nella quale si incontrano persone vere, con problemi veri”.
“A Crotone e a Cosenza
– spiega il leader del movimento – parlerò molto di lavoro, dell’occupazione che manca, delle ansie di migliaia e migliaia di giovani e di famiglie calabresi che ormai hanno perso anche la speranza. Non mi sono mai piaciuti i toni demagogici o il facile populismo, ma come posso fare a meno di sottolineare che sul fronte dell’occupazione non si sta facendo nulla, né a livello nazionale né sul piano regionale? Come posso ignorare le grida di dolore che giungono ogni giorno agli imprenditori chiamati a supplire a una mancanza di politiche adeguate di sviluppo? E purtroppo siamo ancora qui a ragionare sulle devastanti conseguenze dell’ennesimo ciclo di emigrazione, con tutto il portato di sofferenze umane, disagi familiari e disastro sociale che ne consegue”.
Agli incontri pubblici di Crotone e di Cosenza seguiranno altre iniziative, come quelle già tenute a Catanzaro, a Rossano, a Fuscaldo, a Soverato, a Borgia, tutte finalizzate a creare una rete credibile ed efficiente di energie positive.L’evoluzione del dibattito aperto da #lacalabriacheremapuò essere seguita anche sul sito internet: www.lacalabriacherema.it.Sullo stesso portale sono inseriti i punti programmatici portati avanti dall’Associazione.