Lamezia, svolto il convegno UCID “Il nuovo Codice dei Contratti Pubblici: contributi per una revisione critica”

LAMEZIA TERME – Si è tenuto venerdì 15 giugno presso la Sala Giovanni Paolo II del Seminario Vescovile di Lamezia Terme, alla presenza del Vescovo Monsignor Luigi Cantafora, il convegno dal titolo “Il nuovo Codice dei Contratti Pubblici: contributi per una revisione critica”, organizzato dalla sezione lametina UCID unitamente alla sezione locale del Movimento Forense.
Scopo dell’evento l’approfondimento e la discussione di alcune delle criticità relative all’interpretazione e all’applicazione dell’attuale Codice dei Contratti Pubblici, disciplinato dal D.lgs 50/2016, la cui entrata in vigore ha determinato una elevata flessione delle procedure di gara bandite dalla Pubblica Amministrazione ed effetti negativi sull’economia interna con grave sofferenza delle imprese che prestano la propria attività soprattutto a favore della P.A.
Il convegno, introdotto e moderato dall’avv. Caterina Apostoliti, Presidente delle sezioni locali del MF e dell’UCID, ha visto la partecipazione di relatori di elevato spessore: il Consigliere Nicola Durante, Presidente di sezione del Tar Calabria, il Prof. Avv. Fabio Saitta dell’Università della Calabria e l’avv. Francesco Balsamo (Confindustria Cz).
Alta e qualificata la presenza del pubblico, composto da imprenditori, professionisti legali e tecnici e dirigenti pubblici tutti interessati e attenti sino alla fine, a dimostrazione della esigenza fortemente sentita di approfondire la conoscenza della nuova disciplina e chiarire la portata di alcune norme fondamentali spesso oscure.
“L’UCID ritiene che non si possa rimanere inerti innanzi a un problema che coinvolge imprese, lavoratori e famiglie, ovvero quel bene comune che costituisce uno degli scopi statutari dell’associazione” ha dichiarato la Presidente dell’Unione, che si è detta pienamente soddisfatta della chiave non meramente critica, ma propositiva con cui si è trattato l’argomento, in ossequio al principio di sussidiarietà orizzontale mutuato dalla Dottrina Sociale della Chiesa ed entrato ormai a far parte del diritto Comunitario e Interno. La Presidente ha poi assicurato che “l’evento è il primo di altri che seguiranno e che tratteranno settori specifici del Public Procurement con l’obiettivo di accompagnare gli imprenditori e i professionisti in questo percorso ad ostacoli e aiutarli ad affrontare le criticità di maggiore impatto determinate dalle difficoltà interpretative di un codice oggetto di continua evoluzione e causa di forte incertezza”.
Da questo lavoro di analisi e di priposta l’UCID inizia a progettualità per sostenere l’impresa competitiva e lo sviluppo in Calabria.