Maida, “Arte e Carità”: il 2 dicembre mostra di mobili e sculture in pietra e legno

MAIDA – È in programma per sabato, 2 dicembre ore 18:30 presso il Centro Commerciale Due Mari di Maida (Cz) all’ultimo piano ex locali poltrone e sofà, l’inaugurazione della mostra di mobili e sculture in pietra e legno “Arte e Carità”. L’iniziativa è organizzata dall’associazione “Don Bosco3Onlus” e dai giovani che sono impegnati nell’Operazione Mato Grosso. Le sculture, i mobili e i quadri che saranno esposti sono stati realizzati da ragazzi che vivono in condizioni di povertà e che hanno avuto la possibilità di frequentare scuole artigiane in quattro paesi dell’America Latina: Brasile, Perù, Ecuador e Bolivia. La scuola che ha dato loro l’opportunità di formarsi è la “Familia de Artesanos Don Bosco”.
I promotori della mostra “Arte e Carità”, sottolineano che la scuola artigiana e la produzione di manufatti è una delle tante realtà che sono nate dall’attività missionaria di Padre Ugo De Cenci, il sacerdote salesiano che nel 1979 ha fondato proprio l’Operazione Mato Grosso, con l’intento di dare una ripresa alle condizioni precarie e di estremo disagio delle popolazioni delle zone dei territori in cui poi sono nate le missioni.
Le opere della mostra, non sono mobili e sculture commerciali, ma vere e proprie opere d’arte create e lavorate a mano nei minimi dettagli nei villaggi delle Ande a 3500 metri di altezza. Queste opere, dall’America Latina, arrivano nel deposito di Sarezzo a Brescia, da qui vengono poi smistate nelle varie località italiane dove le mostre vengono organizzate.
Il ricavato della vendita dei mobili e delle sculture della mostra, come viene precisato dagli organizzatori, è destinato interamente ai ragazzi artigiani creatori delle opere.