‘Ndrangheta: madre boss, non ha minacciato sindaco Rosarno

Si voleva incatenare davanti al Municipio di Rosarno per protestare l’ innocenza del figlio dall’accusa di avere minacciato il sindaco Elisabetta Tripodi, ma e’ stata convinta dai parenti a desistere ed e’ tornata a casa. Protagonista Giuseppina Buonarrivo, di 86, madre di Rocco Pesce, di 54 anni, indicato come il capo dell’ omonima cosca della ‘ndrangheta, detenuto nel carcere milanese di Opera per scontare una condanna all’ergastolo e ora accusato di minacce per la lettera scritta al sindaco.