Reggio Calabria, “Focus ‘ndrangheta”: massivi controlli in centro città e quartiere Arghillà

REGGIO CALABRIA – Sempre maggiori i controlli predisposti nell’ambito del Piano di azione nazionale e transnazionale Focus ‘ndrangheta, elaborato in sede di Comitato Provinciale per l’Ordine e la Sicurezza Pubblica.
Ieri sera, la Polizia di Stato, l’Arma dei Carabinieri e la Polizia Municipale hanno effettuato massivi controlli con lo scopo di prevenire la commissione di reati, di monitorare il territorio e di reprimere tutti quei comportamenti che minacciano la serena convivenza dei cittadini.
I servizi sono stati predisposti in base ad un attento studio dei fenomeni criminali svolto dai vertici della Questura reggina che hanno individuato le principali aree della città in cui dispiegare i massivi controlli di sicurezza.
Nello specifico, sono state controllate persone sottoposte alla misura degli arresti domiciliari, sono stati effettuati controlli alla circolazione e sono state identificate persone e mezzi presso il centro città ed il quartiere Arghillà. Il personale interforze ha controllato 88 veicoli e 154 persone di cui 45 pregiudicate. Sono stati effettuati numerosi servizi di vigilanza dinamica, 14 posti di controllo e, grazie al sistema Mercurio, sono state analizzate in tempo reale numerose targhe di veicoli in transito. Sono state elevate, altresì, 9 contravvenzioni per infrazioni al Codice della Strada, con sanzioni amministrative di circa 2.600 euro ed operato 1 sequestro di ciclomotore per mancanza di copertura assicurativa ed 1 carta di circolazione ritirata.
Il dispositivo di sicurezza dispiegato dal Questore della Provincia di Reggio Calabria, Raffaele Grassi, proseguirà anche nei prossimi giorni in città ed in provincia.