RITROVATO VIVO IL RISTORATORE PUGLIESE SCOMPARSO NEL COSENTINO

E’ stato ritrovato il quarantaseienne ristoratore di Ostuni scomparso ieri sera a Tarsia, nel Cosentino, lungo la strada provinciale che lega la Statale 106 ionica con l’autostrada Salerno-Reggio Calabria. Luigi D’Agosto e’ stato individuato un’ora fa mentre vagava nella campagna che circonda il lago artificiale dove si temeva si fosse lanciato. Era in evidente stato di shock e non ha saputo ancora spiegare le ragioni del suo allontanamento. Una pattuglia dei carabinieri lo ha accompagnato all’ospedale di Castrovillari. L’uomo, che ha trascorso la notte all’addiaccio, era affamato, agitato ed aveva solo qualche graffio. Le ricerche andavano avanti da ieri sera, quando alcuni passanti avevano notato l’auto parcheggiata ai bordi della strada, lanciando l’allarme. Stamattina sul posto delle ricerche si sono recati anche i sommozzatori dei vigili del fuoco per cercare tracce dello scomparso nel lago artificiale. Dopo le cure dei sanitari castrovillaresi, D’Agosto sara’ trasferito in caserma per essere sentito e poi potra’ tornare a casa assieme ai parenti giunti in Calabria dalla cittadina del Brindisino.