Fiat in Chrysler, continua la scalata. Partecipazione al 55,3%

al 55,3% di Chrysler. E’ arrivato l’annuncio ufficiale da parte del Lingotto, che ha quindi acquistato le partecipazioni detenute dal e dal governo canadese.

In particolare, la quota detenuta dal Tesoro Usa è stata acquistata per un controvalore di 500 milioni di dollari, mentre quella detenuta dall’esecutivo canadese è stata pagata 125 milioni di dollari.

Il Lingotto ha comprato la partecipazione detenuta dal Tesoro Usa per 500 milioni di dollari e la quota detenuta dal governo canadese per 125 milioni di dollari Usa. Inoltre, il tesoro Usa ha ceduto al gruppo automobilistico per 75 milioni di euro, i diritti derivanti dall’accordo tra il Dipartimento Usa e il , sindacato di Chrysler.

Fiat secondo le indiscrezioni di stampa ha intenzione di arrivare al 58,5% della partecipazione in Chrysler entro l’anno.