Istituito presso l’INPS il casellario dell’assistenza

anap_-_confartigianato_persone

Filice, Presidente ANAP Calabria: “Auspica sia uno strumento per distribuire più equamente le risorse a disposizione”

È stato pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale del 10 marzo 2015 il decreto 16 dicembre 2014 contenente le modalità attuative del Casellario dell’assistenza, che ha lo scopo della raccolta, conservazione e gestione dei dati, dei redditi e di altre informazioni relativi ai soggetti aventi titolo alle prestazioni di natura assistenziale.

Il Casellario dell’assistenza, istituito presso l’INPS, costituisce l’anagrafe generale delle posizioni assistenziali e delle relative prestazioni, condivisa tra tutte le amministrazioni centrali dello Stato, gli Enti locali, le Organizzazioni non profit e gli organismi gestori di forme di previdenza e assistenza obbligatorie, che forniscono obbligatoriamente in via telematica i dati e le informazioni contenute nei propri archivi e banche dati, per la realizzazione di una base conoscitiva per la migliore gestione della rete dell’assistenza sociale.

“Il Casellario – ha affermato il Presidente Anap Calabria Francesco Filice – è certamente un’importante innovazione del nostro sistema assistenziale, che, non v’è dubbio, ha l’importante obiettivo di razionalizzare la spesa, visti anche i numerosi casi di abusi e prestazioni indebite ai danni delle amministrazioni pubbliche e dei cittadini onesti, ma mi auguro – prosegue Filice – possa essere un valido strumento a disposizione dello Stato e delle Amministrazioni pubbliche, centrali e locali, per avere una compiuta conoscenza dei bisogni sociali e di come essi vengono soddisfatti dal sistema integrato degli interventi e dei servizi sociali, perché possa distribuire in maniera più equa le risorse a disposizione”