Vendite al dettaglio, gli italiani tornano a consumare

riprendono a marciare al rialzo. L’Istat ha fatto sapere che l’indice delle nel mese di aprile ha segnano un rialzo destagionalizzato dello 0,4% rispetto al mese precedente, mentre nel trimestre febbraio-aprile la variazione è stata neutra rispetto al 2010.

“Nel confronto con marzo 2011  le vendite di prodotti alimentari aumentano dello 0,8% e quelle di prodotti non alimentari dello 0,2%. Rispetto ad aprile 2010, l’indice grezzo segna una variazione positiva del 2,5%. Le vendite di prodotti alimentari aumentano, in termini tendenziali, del 4,7% e quelle di prodotti non alimentari dell’1,5%. Nel confronto con il mese di aprile 2010 si registrano variazioni positive del 4,2% per le vendite della grande distribuzione e dell’1,3% per quelle delle imprese operanti su piccole superfici. Nei primi quattro mesi del 2011, rispetto allo stesso periodo del 2010, l’indice grezzo segna una diminuzione dello 0,1%. Le vendite di prodotti alimentari aumentano dello 0,4% e quelle di prodotti non alimentari diminuiscono dello 0,3%”. Questo è il contenuto della nota divulgata dall’istituto di statistica .

La si è detta cauta sui dati, condizionati a suo dire dall’impatto dovuto dalla ricorrenza pasquale. Per la confederazione dei commercianti la fiducia delle famiglie è risultata in peggioramento nel  mese di giugno e potrebbe finire per condizionare i consumi nei prossimi mesi.