Borgia: “Obiettivo dell’Amministrazione è quello di favorire ed incentivare il turismo”

borghi-belli-mediterraneo_400

In quest’ottica e non a caso il sindaco Fusto ha recentemente partecipato alla 2° conferenza internazionale denominata “i più bei villaggi del mar mediterraneo” tenutasi a Cisternino lo scorso 17 e 18 ottobre, in provincia di Brindisi, con l’adesione del Presidente della Repubblica e con il patrocinio del Ministero dello Sviluppo Economico.
In quell’occasione, diverse – e molto apprezzate dai presenti – sono state le immagini delle bellezze naturali ed archeologiche dei nostri territori (tra cui quelle del parco archeologico dello Scolacium) proiettate nel corso della conferenza internazionale e delle quali sarà data ampia diffusione su cdrom, in tutte le località rappresentate all’evento pugliese, ed on line su diversi siti di promozione turistica.
Nel corso di questa due giorni turistica di alto livello, molti sono stati gli incontri con i rappresentanti di alcuni tra i più belli e famosi luoghi turistici del mediterraneo, dall’Italia alla Grecia ed alle isole dell’Egeo, dalla Turchia alla Croazia.
Particolarmente interessanti sono stati i contatti – per imminenti iniziative congiunte – con i comuni di Malta, delle isole greche di Corfù, Creta e Cefalonia, nonché con alcune città Croate, tra le quali Labin e Novigrad.
Da allora, Fusto sta intrattenendo tutta una serie di contatti ed allacciando buone relazioni con i propri omologhi di alcune tra le più belle cittadine e località turistiche inseriti tra “i più bei borghi del Mediterraneo” al fine di realizzare una favorevole rete di interscambio turistico che porterà – è questo l’auspicio – ad imminenti e proficui risultati per il nostro territorio.
Inoltre, il comune di Borgia aderirà ad un programma di cooperazione territoriale realizzato attraverso un GECT a cui , nell’ambito della nuova programmazione europea, sta lavorando l’associazione Aiccre , il cui presidente Emilio Verrengia ha partecipato all’evento di Cisternino.
L’Amministrazione sta altresì pensando di aderire alla rete dei borghi più belli d’Italia o a promuovere una rete delle città che hanno nel proprio territorio un parco o un’area archeologica.
Insomma – ha concluso il Sindaco Fusto –, l’augurio è quello di riuscire, a realizzare tutta una serie di interventi che consentiranno a tutti i borgesi, ai calabresi e non solo ad essi,  di avere una città ed una regione migliore.
L’obiettivo – nonostante le ristrettezze che questo momento di congiuntura socio-economica nazionale impone – è quello di colmare gli eventuali gap esistenti ed al contempo di valorizzare tutto ciò che di bello la nostra terra ha e può offrire .