Cariati, a breve il Comune effettuerà accertamenti delle utenze idriche

CARIATI – A breve il Comune intraprenderà attività di accertamento delle utenze idriche al fine di individuare casi di allacciamenti abusivi e/o irregolari, di manomissioni di sigilli dei contatori dell’acqua, nonché irregolarità nel pagamento delle bollette del servizio idrico. È quanto si legge sull’avviso, a firma dell’assessore al Bilancio e ai Tributi Sergio Salvati e del responsabile dell’Area finanziaria Bruno Morise Guarascio, destinato alla cittadinanza.
«Effettuare questi accertamenti è necessario – ha dichiarato l’assessore Sergio Salvati – . L’obiettivo è quello di contrastare un fenomeno che rischia di gravare sulle spalle di tutti quei cittadini che pagano regolarmente le bollette».
L’attività di accertamento – si legge ancora sull’avviso – inizierà dal controllo incrociato di dati e informazioni con “banche dati” di altri enti, uffici e autorità. Solo successivamente si passerà a verifiche a tappeto sul territorio, a opera di personale autorizzato.
Le utenze sprovviste di regolare allaccio e contatore idrico saranno segnalate all’autorità giudiziaria. Ogni unità abitativa e ogni altra unità immobiliare deve avere il misuratore idrico (contatore). Questo vale anche in presenza di approvvigionamento idrico autonomo (pozzi) diverso dalla rete idrica comunale, perché si tratta comunque di fruitori del servizio di fognatura (scarico) e del servizio di depurazione comunale.
«I controlli – ha detto ancora Sergio Salvati – saranno effettuati sia per le utenze civili, che per quelle commerciali e industriali. A chi sa di non essere in regola faccio un invito: può e dovrebbe recarsi all’Ufficio Tributi e regolarizzare la propria posizione contributiva inerente il servizio idrico comunale. Vorremmo che si diffondesse un messaggio chiaro: pagare tutti per pagare meno».
L’Ufficio Tributi è aperto da lunedì a venerdì, dalle 9:30 alle 12:30.