Dichiarazione del sindaco di Lamezia Terme Gianni Speranza

In una situazione profondamente delicata in cui anche le parole di un sindaco possono essere fuori luogo, intervengo soltanto perché avverto, nella mia sensibilità, che la nostra comunità, anche in questa occasione, vuole trovare il modo per esprimere la vicinanza alle famiglie dei ciclisti.

La città, tramite me, vuole far arrivare un messaggio di affetto e solidarietà, comprendendo che i vari momenti del processo intensificano il dolore. Si tratta di una ferita sempre aperta.

Anche l’Amministrazione comunale di Lamezia fa proprio la richiesta dell’associazione delle vittime della strada, affinché il Parlamento approvi la proposta di legge che configura un reato particolare, con pene molto più severe, per i casi di omicidio stradale da ricondurre ad una guida aggressiva, azzardata, dissennata e temeraria.

Nei prossimi giorni, così come è avvenuto nell’immediatezza della strage del 5 dicembre, scriveremo a tutti i gruppi parlamentari affinché il sacrificio dei nostri 8 fratelli concittadini e delle loro famiglie porti lo Stato italiano a varare questa nuova legge.