Dichiarazione onorevole D’Ippolito Vitale su provvedimento in materia di riconoscimento dei figli naturali

Nonostante alcune perplessità, ho deciso di votare a favore del provvedimento in materia di riconoscimento dei figli naturali, in coerenza con le indicazioni del mio partito e in linea con il voto espresso all’unanimità nel primo passaggio alla Camera”.  E’ quanto dichiarato dall’On. Ida d’Ippolito Vitale (UDC) al termine della votazione definitiva del provvedimento che sancisce il principio secondo il quale i figli naturali hanno gli stessi diritti dei figli legittimi.
L’estensione della possibilità di riconoscimento ai figli nati da incesto, introdotta al passaggio del provvedimento in Senato e di cui avevamo oggiAggiungi un appuntamento per oggi proposto lo stralcio, ha costituito un punto di appassionato e acceso confronto nel dibattito in Aula”, ha continuato l’On. D’Ippolito Vitale. “Resta l’amarezza per la bocciatura della nostra proposta su una questione  che ritenevamo, e riteniamo, densa di implicazioni complesse e che avrebbe meritato un adeguato approfondimento e una ulteriore sede di confronto tra le forze politiche. Avremmo potuto trovare una sintesi capace di allontanare le nubi e i dubbi che si sono manifestati in Aula. Esprimo però il mio apprezzamento e la mia soddisfazione per questa battaglia condotta oggiAggiungi un appuntamento per oggi dall’UDC e che è riuscita a coinvolgere, trasversalmente, tanti parlamentari. Esistono ragioni differenti e diverse che sicuramente dovranno trovare altri luoghi di confronto e verifica, ma che comunque non tolgono valore e importanza a un provvedimento che colma un ritardo del Paese nei confronti dell’Europa e del mondo e che finalmente garantisce uguali diritti a tutti i figli, quelli nati dentro e fuori il matrimonio”.