Napolitano: “Inammissibili gli attacchi alla magistratura”.

Roma – “I magistrati devono essere inappuntabili in modo da vanificare attacchi inammissibili alla , disinnescando così un fuorviante conflitto con la politica”. Lo ha detto il presidente della Repubblica, , durante la cerimonia del Ventaglio al .

“Molto resta da fare – ha proseguito – in Italia ed in Europa in una logica di condivisione di rischi e di necessità di azione comune che si è affermata nel Consiglio di ieri a Bruxelles, ci si è mossi nella direzione in cui molti, ed io stesso, avevamo auspicato che si procedesse risolutamente”.

“Non c’é nulla di serio – aggiunge rispondendo alle critiche di chi ha visto nei suoi auspici per la coesione nazionale una regia politica o una forma di commissariamento del Governo – in certe interpretazioni dietrologiche o fanta-istituzionali del mio operato. Il capo dello Stato, ovviamente, segue da vicino l’evolversi della situazione politica“.

“Rispetto alla spesso indiscriminata agitazione che raccoglie ed esaspera comprensibili insofferenze ma anche pericolosi umori antidemocratici, io auspico da tempo decisioni di alleggerimento e semplificazione dell’architettura istituzionale oltre che tangibili correzioni sul piano del costume politico. Suggerisco – ha concluso – in particolare di valutare ora con obiettività e con attenzione le misure che stanno per essere adottate dagli organi costituzionali”.