Paolo Parentela M5S: Fermiamo quell’inutile centrale a turbogas

centrale_turbogas_edison_400

Come al solito la Calabria viene sfruttata con promesse di falso sviluppo. Nelle premesse dell’interrogazione ho riportato diversi studi scientifici dove si attesta che negli ultimi anni c’è stata una drastica diminuzione delle centrali a turbogas su tutto il territorio nazionale, proprio a causa degli ingenti danni ambientali e alla salute che possono provocare, eppure si decide di investire proprio in un territorio già devastato dal punto di vista ambientale, economico e turistico.
Siamo stanchi di ripetere che la Calabria è già autosufficiente dal punto di vista energetico e che sarebbe opportuno attirare investimenti diversi, che possano sfruttare al meglio le peculiarità del territorio calabrese, sempre più sfruttato ed abbandonato dalla politica tradizionale. I calabresi non vogliono un’altra centrale che deturpi ulteriormente un territorio bisognoso di bonifiche ambientali e non di altre fonti di inquinamento.