Presto un’ordinanza per le “Lucciole” a Sant’Eufemia Lamezia. Il piano spiaggia in aula lunedì 29

«Entro un paio di mesi, ha annunciato il primo cittadino, saremo in condizione di pubblicare il bando per aggiudicare i lavori del secondo tratto della strada Lamezia-mare. Inoltre, per l’ex zuccherificio ci siamo dovuti fermare per i veti posti dalla sovrintendenza». Speranza ha aggiunto: «Se riusciremo ad approvare il Piano strutturale comunale, tutta la città ne trarrà beneficio e naturalmente anche Sant’Eufemia».
Mentre il sindaco parlava, un gruppo di militanti di Casapound è entrato in sala con toni forti, ha definito la riunione consiliare una mera presa in giro. Francesco Chirillo (Udc) si è detto d’accordo con Casapound. «Per il civico consesso itinerante è tardi, questa modalità andava adottata all’inizio della consiliatura, ha commentato sarcastico. Si tratta dell’ennesima presa per i fondelli perché in realtà si sta facendo soltanto campagna elettorale».
La discussione sulla mozione non è andata avanti perché in aula non c’era più il numero legale. Con 14 presenti e 17 assenti, il presidente del consiglio comunale Francesco Grandinetti ha rinviato la riunione consiliare alla seconda convocazione di lunedì prossimo nel quartiere Sambiase.
Teresa Benincasa ha puntato il dito contro un’assemblea «che ha dato dimostrazione di non essere il consiglio della città. Si è persa l’occasione di esprimersi come lametini, ha incalzato, ed in questo modo rimaniamo divisi tra Nicastro, Sambiase e Sant’Eufemia».
Il presidente del consiglio comunale Francesco Grandinetti, a margine della riunione, ha dichiarato alla stampa che lunedì 29 ci sarà un consiglio in cui si dovrà discutere del Piano spiaggia. «Lo strumento urbanistico va approvato entro la fine dell’anno. Ne parleremo il 29, a prescindere se la quinta commissione consiliare lo avrà deliberato». (Gazzetta del Sud – M.sca.)