Referendum, Veronesi: “Grave per l’Italia rinunciare alla possibilità di far fronte alla futura insufficienza energetica”

Roma – ”Mi inchino di fronte alla volontà dei , ma ritengo sia grave per l’ rinunciare alla possibilità di far fronte alla futura insufficienza energetica anche con il ”.

Con queste parole l’oncologo ha commentato sulle colonne de ‘La Stampa’ la schiacciante vittoria del ‘Si’ consumatasi durante i degli scorsi 12 e 13 giugno.

Per il Presidente dell’Agenzia per la sicurezza nucleare, sul ha pesato ”l’onda emotiva del dopo Fukushima che ha impedito una campagna informativa equilibrata sui rischi reali del nucleare”.