UDC ACRI: altro che efficienza e buona amministrazione

udc-unione_centro_400

Ma vi è di più:  Il “mistero si infittisce” anche perché parte degli acresi hanno  invece ricevuto la loro bolletta da Poste Italiane; perciò si realizza anche una sorta di vera e propria discriminazione fra gli stessi cittadini, che non trova alcuna logica spiegazione. Probabilmente agli occhi della stessa Amministrazione, ci sono cittadini di serie A ed altri di serie cadetta.
Allora spontaneamente ci chiediamo: che fine hanno fatto i messi comunali tradizionalmente deputati alla consegna della corrispondenza comunale?
Non è chi non veda come detta ingiustificata ed assurda iniziativa incida negativamente sulla vita dei cittadini acresi, costretti loro malgrado a subire passivamente le scelte scellerate di un’Amministrazione che, inspiegabilmente, continua ad aggravare la già deficitaria situazione economica e pecuniaria degli stessi acresi.
Ad oggi tutto tace…
Invitiamo, pertanto, la nostra Amministrazione a tornare sui propri passi e a rivedere la situazione appena denunciata