martedì, Luglio 23, 2024

Top 5 This Week

Related Posts

Sai di quale velocità Internet hai bisogno a casa?

Quando contrattiamo una connessione Internet, di solito guardiamo solo al prezzo, ma la verità è che ci sono altri fattori che dobbiamo prendere in considerazione. Spesso il canone mensile dipende dalla velocità offerta dall’operatore, ma pochi clienti si soffermano a pensare di quanti megabyte hanno realmente bisogno. L’utilizzo di Internet per navigare con il telefono cellulare è diverso dalla riproduzione “online” o dallo streaming di contenuti su diverse piattaforme di streaming. Infatti, i requisiti per quest’ultimo variano a seconda del metodo di visualizzazione a cui ci siamo abbonati: HD, Full HD, 4K…

Per sapere quale velocità utilizzare, abbiamo chiesto a Guillermo Marín, Country Director di devolo in Spagna: “Un utente di base (connessione internet, social network) ha bisogno di circa tra 1 e 3 megabyte al secondo (Mbps) per navigare con fluidità. Coloro che, oltre a quanto sopra, comunicano regolarmente tramite videochiamate o trasmettono videoclip, avranno bisogno di circa 8 megabit al secondo, che è una velocità paragonabile a quella solitamente consumata dai “giocatori”. Se le videochiamate sono in HD, andremo a 16 Mbps e se inviamo video di alta qualità (Ultra HD 4K), la velocità richiesta sarà compresa tra 25 e 45 Mbps.

Questi valori, estratti dalla tabella pubblicata dalla FCC, sono calcolati con una persona connessa, quindi è il momento di tirare fuori il calcolatore se siamo in più in casa: “Tre utenti di una casa connessi contemporaneamente, uno di chi sta trasmettendo segmenti”, afferma Marin. Il video Ultra HD 4K e gli altri due, che riproducono “Fornite”, avranno bisogno di circa 60-75 Mbps.

Come faccio a sapere la mia velocità?

Una volta conosciuta la velocità di cui abbiamo bisogno, è opportuno chiedersi se abbiamo contratto più (o meno) di quanto consigliato. Per farlo non basta rispolverare i nodi attuatori, perché varia la velocità che riceviamo a casa. La stessa organizzazione Consumatori e Utenti sta registrando molte denunce per questo motivo.

Per verificare l’effettiva velocità della nostra connessione, dobbiamo ricorrere a uno degli strumenti disponibili gratuitamente (i siti web), scollegando tutti i dispositivi che abbiamo in casa ad eccezione del computer dal quale andremo ad effettuare il test. Tra queste pagine, Marin evidenzia quanto segue: «speedtest.net, di Ookla, è uno dei più famosi. Un altro strumento interessante è cloudfare, che esegue il test di connessione direttamente quando entriamo nella pagina. Chi cerca qualcosa di semplice ce l’ha veloce, la cui interfaccia chiara e semplice mostra solo la velocità di download, che è una delle metriche a cui gli utenti di Internet sono più interessati. Infine, dall’altra parte della bilancia troviamo laboratori Mche afferma di avere il più grande database di prestazioni aperto su Internet.

Ora, come vengono eseguite queste misurazioni? L’esperto ci dice: “Internet è una rete che, per dirla semplicemente, è costituita da server che sono i silos in cui vengono archiviati i contenuti: pagine web, servizi di streaming, video, ecc. Questi server sono collegati tra loro tramite cavi ottici fibre, e quindi le case e le apparecchiature (dispositivi computer, tablet, telefoni cellulari) per gli utenti di Internet.I test di velocità inviano pacchetti di dati tra il computer in prova e il server e il tempo necessario per l’invio.Gli strumenti di benchmarking scelgono il più server appropriato in modo che il test sia il più accurato possibile.Queste pagine misurano anche il tempo di risposta (ping), che è il tempo che trascorre dal momento in cui viene effettuata la richiesta fino a quando viene eseguita.È una qualità molto importante, ad esempio , nei videogiochi multiplayer, dove molte persone sono connesse contemporaneamente, e il ritardo o la latenza possono portare a perdere la partita se la connessione non è buona, perché le richieste verranno trasmesse in ritardo.

Quando Internet non raggiunge la stanza

Quando si esegue un test di velocità, è meglio eseguire il test più volte durante il giorno, consiglia Devolo: “La notte è il momento in cui più persone sono online, almeno all’alba. Effettuare diverse misurazioni ci darà una media ponderata della velocità di cui godiamo .”

Un altro suggerimento è che il test viene eseguito collegando il nostro computer al router con un cavo Ethernet, poiché la connessione wireless (Wi-Fi) può essere influenzata da molti fattori. Tuttavia, Marin avverte che “cavi e computer obsoleti possono smorzare notevolmente le prestazioni di velocità”, producendo così risultati che hanno poca relazione con la realtà.

Può anche succedere che la velocità di connessione diminuisca, soprattutto in alcune stanze della casa (lo spessore delle pareti di solito le colpisce), il che fa male guardare Netflix dal letto, ad esempio. Contrarre una velocità in fibra più elevata non pone necessariamente fine al problema, anzi si consiglia di ricorrere a dispositivi come ripetitori Wi-Fi (estensori di segnale wireless) o adattatori powerline che utilizzano l’impianto elettrico domestico per fornire Internet in qualsiasi stanza.

READ  Filtri Intel Core i9-12900K se con memoria DDR5-8000
Nevio Buratti
Nevio Buratti
"Evangelista di zombie dilettante. Creatore incurabile. Orgoglioso pioniere di Twitter. Appassionato di cibo. Internetaholic. Hardcore introverso."

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Popular Articles