«Arrivano fondi all’Asp ma non per pagare i debiti alle farmacie». Il presidente di Federfarma Defilippo: «chiuderemo senza preavviso»

vincenzo-defilippo

I farmacisti ritengono che oggi il vaso è colmo e, pertanto, avvisano che, qualora non verrà riavviata la necessaria correntezza dei rimborsi, le farmacie, senza ulteriori avvisi, resteranno chiuse».