Borgia: L’iniziativa fa parte del pacchetto “innovare nella cultura” il cui obiettivo è quello di favorire l’orientamento, la formazione e l’occupazione dei giovani

borgia_-_start-up_school_400

Si svolgerà oggi, martedi 13 gennaio 2015, con inizio alle ore 19,00 presso la sala consiliare del Comune di Borgia, la presentazione ai giovani e alle associazioni della prima edizione della Start-Up School.
L’iniziativa, organizzata dal consigliere di maggioranza Angelo Veraldi e da tutta l’Amministrazione comunale, rientra nel più ambizioso progetto dell’Ente di promuovere la conoscenza e la cultura nel territorio di propria competenza con l’intento di offrire ai giovani dei validi strumenti per intraprendere un’attività di impresa innovativa.
A renderlo noto – come di consueto attraverso una nota diffusa da Antonello Iuliano, responsabile dell’ufficio Stampa –  il sindaco Fusto e lo stesso consigliere Veraldi.
Ai giovani – aveva già detto lo scorso novembre il sindaco Fusto annunciando il pacchetto d’iniziative – occorre dare opportunità di crescita e di valorizzazione con l’obiettivo sperato che possano realizzare i loro sogni a Borgia, non solo cercando l’impiego pubblico, ma mettendo a frutto l’ingegno e le iniziative di cui sono capaci.
Il primo corso, il cui inizio è previsto per il prossimo 16 gennaio, si svolgerà in forma seminariale presso la sala consiliare del Comune di Borgia.
I seminari saranno tenuti da studiosi, imprenditori e consulenti del settore.
L’iscrizione al corso è gratuita ed a tutti gli iscritti al corso verrà rilasciato un attestato di frequenza.
La prima lezione, a cura della Dott.ssa Maria Cristina Migliazza, verterà sulle forme di finanziamento più innovative (quali il crownfunding, venture capital, private equità e business angel).
La seconda lezione, avrà luogo il 23/01/2015 e sarà tenuta dal Dott. Walter Vesperi, con oggetto “la valutazione dell’iniziativa imprenditoriale, Business Planning e Start-up”.
La terza giornata, sarà dedicata completamente all’affiancamento dei partecipanti al corso nella stesura di un business plan e ad un laboratorio d’impresa.
La giornata conclusiva della scuola sarà collegata anche al concorso “Ideando”, che avrà luogo il 6 Febbraio alle 16 presso il Parco Archeologico “Scolacium”, al fine di premiare la migliore idea innovativa con un contributo di 500 euro.
La scelta della location per la premiazione non è casuale. Essa, infatti, è frutto della ferma convinzione dell’Amministrazione Fusto – che si ricorda ha deciso di puntare e di scommettere sui giovani confidando sulla capacità di quest’ultimi di cogliere le opportunità offerte, di impegnarsi per raggiungere importanti obiettivi tra cui quello di promuovere la propria terra e di mettersi in gioco accettando la sfida ed il confronto con i coetanei di tutta Europa – di valorizzare l’intero territorio comunale e di far comprendere ai più giovani l’importanza strategica della risorsa cultura.