Presentazione del programma “Viaggio nella Cultura e nelle Arti”, organizzato dall’Associazione culturale Book Club Umg per il Liceo De Nobili di Catanzaro

viaggio_nella_cultura_e_nelle_arti_-_staff_400

Il nome scelto per l’iniziativa è Viaggio nella cultura e nelle arti- Ripensare la società contemporanea attraverso lo sguardo delle scienze umane e dell’arte. Il progetto è stato fortemente voluto dalla Preside del De nobili, la dottoressa Maria Bordino, da sempre pronta a tuffarsi in iniziative valenti e dall’alto spessore culturale. La manifestazione culturale Viaggio nella cultura e nelle arti- Ripensare la società contemporanea attraverso lo sguardo delle scienze umane e dell’arte non è una rassegna fine a sé stessa; essa si inserisce nel percorso di studi proposto dall’Istituto organizzatore.
L’obiettivo del progetto è quello di approfondire i profili psicopedagogici e artistici che sono caratterizzanti l’offerta formativa dell’indirizzo scolastico. Tale approfondimento avverrà attraverso l’apporto di figure specializzate, con comprovate competenze nel settore. Gli studenti avranno la possibilità di partecipare in maniera attiva agli incontri, dopo aver lavorato su testi altamente dettagliati.
L’Istituto De nobili vuole incarnare il profilo di una scuola all’avanguardia e progressista, che possa stimolare gli studenti attraverso percorsi alternativi, più strutturati, che possano rendere dinamico e vivace il momento didattico scolastico. Gli studenti, partecipando al progetto, potranno raffinare ed accrescere le proprie competenze in modo da irrobustire il proprio tessuto nozionistico acquisito. Inoltre, attraverso il lavoro sul testo o sull’opera, verrà esortata la capacità critica del ragazzo. Al termine del percorso il ragazzo avrà raggiunto una maturità conoscitiva profonda. Lo studente potrà confrontarsi e mettere in discussione la propria persona dinnanzi allo specialista che interverrà. In aggiunta, si segnala la forte componente associativa che è presente nel programma. Attraverso la collaborazione e il lavoro di gruppo l’alunno potrà avere l’occasione di socializzare e di integrarsi maggiormente nel contesto studentesco. Tale attività si pone in funzione accessoria e collaborativa rispetto a quella curriculare, rappresentando un momento di ricerca e di approfondimento indispensabile per la formazione completa, rigorosa e profonda del ragazzo mediante la metabolizzazione dei contenuti fondanti il profilo didattico dell’Istituto. Lo strumento individuato per porre in essere tale attività è la lettura. Tale scelta ritrova la sua ratio nella volontà di promuovere il rapporto intenso e vivo con i libri, in modo da invitare il giovane alla conoscenza diretta dei testi.