Lamezia: va ai commercialisti il quadrangolare “Un goal a favore degli indifesi”, seconda la squadra dei giornalisti

LAMEZIA TERME – La squadra dei commercialisti ha conquistato il podio al quadrangolare “Una goal a favore degli indifesi” svoltosi ai campetti di via Marconi ed organizzato dall’associazione di volontariato Ara – Donne Insieme. In campo per la manifestazione benefica la squadra femminile Ara Women Togheter, e le compagini composte da avvocati, commercialisti e giornalisti. Oltre ad Aiga (Associazione italiana giovani avvocati), hanno collaborato alla realizzazione dell’evento l’Odcec e l’Unione giovani commercialisti ed esperti contabili di Lamezia Terme. Uno dei premi è stato dedicato a Giacobbe Perri, fondatore dell’associazione Ara attualmente presieduta dalla giornalista Nadia Donato. Il sodalizio da sempre è impegnato in campo sociale nella lotta alle dipendenze e per la difesa dei diritti dei più deboli.
Gli altri premi sono stati dedicati alla memoria di Adele Bruno, prima vittima di femminicidio della città di Lamezia. Un delitto efferato che, a distanza di qualche anno, continua a scuotere e interrogare le coscienze. Premio alla memoria anche per Tonino Grande scomparso solo qualche giorno fa. Grande era un operatore sanitario dedito al volontariato, era considerato ‘uomo del sorriso’, esempio d’amore spassionato verso il prossimo.
La squadra dei giornalisti ha consegnato il premio alla memoria di Marcello Le Piane, storico operatore di ripresa della Rai e giornalista, scomparso un anno fa, alla moglie Nunzia. I premi sono stati ritirati dai familiari dei quattro lametini che l’iniziativa sportiva ha voluto ricordare per la loro storia umana e professionale.
Il quadrangolare è stato ripreso dalle emittenti televisive Rti, Essetv e Zapping Tv. Il ricavato dell’iniziativa è stato devoluto ad Ara-Donne Insieme che continua ad operare sul territorio a favore delle categorie sociali svantaggiate. Soddisfatta per la riuscita della manifestazione la presidente Donato che ha dichiarato: “Si è trattato di un evento molto sentito e partecipato, frutto della sinergia di tante persone che hanno creduto nella causa che Ara-Donne Insieme ha sposato da sempre, ovvero la difesa degli indifesi”. Donato ha ringraziato tutti i professionisti che hanno partecipato al quadrangolare e che hanno sfidato anche il maltempo pur di esserci e di contribuire fattivamente ad un’iniziativa benefica. Un ‘grazie’ sentito anche alle federazione arbitri di Lamezia che ha mostrato grande disponibilità e attenzione per l’iniziativa. La presidente del sodalizio ha naturalmente ringraziato anche il gruppo Donne Insieme, una ‘costola’ di Ara nata di recente che si batte in particolare contro la violenza di ogni genere. A questo proposito un plauso è andato a Caterina Nero e Caterina Bruno che hanno curato anche i minimi dettagli della manifestazione condotta magistralmente da Massimo Mercuri e Piera Dastoli con il supporto logistico di Luiti Talarico, responsabile marketing.