VIGOR LAMEZIA-MELFI: sicuro assente lo squalificato Del Sante. Zampaglione è in forte dubbio

Un forfait pesantissimo: la punta, che di gol se ne intende, due anni fa con il Fondi in Seconda Divisione è approdato in doppia cifra. Ci saranno tuttavia i temibilissimi compagni di reparto Cruz e Tortori. Il primo è un brasiliano di 25 anni, l’anno scorso all’Hinterreggio ha realizzato una rete ogni due partite. Il secondo prima di arrivare in Basilicata ha militato quattro stagioni in Cl con Paganese e Latina. In difesa spicca l’albanese Kastriot Dermaku, classe ’92, al terzo anno consecutivo con i lucani. A centrocampo in formissima si segnala Cuomo (ex Milazzo), calciatore dai piedi buoni e con il vizietto del gol. Bene anche il giovane Rinaldi, ormai giunto a piena maturazione. L’allenatore Leonardo Bitetto, che predilige il 4-3-3, è al secondo campionato di fila sulla panchina lucana, dopo aver condot-
to la squadra alla salvezza nella passata stagione, subentrando a campionato in corso a Paolo Rodolfi.
L’arbitro dell’incontro è Luigi Pillitteri di Palermo, assistito da Giuseppe Tudisco di Catania e Massimiliano Pancaldo Trifirò di Barcellona Pozzo di Gotto. La giacchetta nera non ha precedenti con le due squadre. L’anno scorso il match finì 1-1 a Lamezia ed 1-0 per Gattari e compagni in Basilicata. Vigor-Melfi è pure un incontro-scontro tra fratelli: di fronte Raffaele Novelli, tecnico biancoverde, e Gioacchino Novelli, direttore sportivo lucano. I due non si sono mai affrontati, ma hanno avuto il Melfi come squadra in comune: Raffaele da allenatore nel 2005-06 e Gioacchino da ds nell’anno passato. A Salerno, nella stagione 2006-07, Gioacchino era capo ultrà, mentre Raffaele sedeva in panchina. Chi vincerà potrebbe trovare sotto l’albero di Natale un maggiore vantaggio sul nono posto. (Gazzetta del Sud – A.pe.)