Vigor Lamezia a Messina: Novelli conferma il modulo 4-3-1-2

Il calciatore reggino, a causa di un infortunio, è rientrato in gruppo da poco, levando un pò di problemi al mister che dalla cintola in su deve rinunciare a Rossini, Mangiapane, Carbonaro e Padulano. «In avanti – ha terminato Zampaglione – ci sono stati troppi infortunati. In alcune gare ci sono mancati 4-5 compagni. Per me il problema è passato e cerco di fare del mio meglio».
Avanza una nuova ipotesi sulla data di recupero di Vigor-Teramo. A parte mercoledì 18 dicembre, si pensa anche a mercoledì 11 se ai lametini fosse concesso di giocare di domenica il turno successivo a Castel Rigone in programma per sabato 14. Oggi ci sarà un nuovo colloquio tra le due società. La Lega, in caso di scelta comune tra i club, ratificherà l’accordo nella prossima settimana, altrimenti provvederà a decidere autonomamente una data.
Questa mattina alle 9, intanto, si terrà un sopralluogo al “D’Ippolito” per il problema del drenaggio. Saranno presenti il presidente e l’amministratore delegato della Vigor, Claudio Arpaia e Lucio Cirifalco, l’assessore allo sport Rosario Piccioni, insieme ai tecnici comunali, ed i rappresentanti di una ditta specializzata. È quanto deciso ieri nell’incontro tra i dirigenti del club biancoverde ed i rappresentanti della massima Istituzione locale.
Un faccia a faccia cordiale in cui le parti hanno discusso delle cause che trasformano il “D’Ippolito” un pantano alle prime piogge. Nella riunione i responsabili del sodalizio di Via Marconi e l’assessore Piccioni hanno indicato concordemente nel difettoso impianto di drenaggio il problema principale. (Gazzetta del Sud – A.pe.)