Area Sanremo: il produttore e vocal coach calabrese Gianni Testa nella Commissione che sceglierà i vincitori

SANREMO – È ormai in dirittura d’arrivo “Area Sanremo TIM 2018”, il prestigioso concorso musicale promosso dal Comune e dalla Fondazione Orchestra Sinfonica di Sanremo.
Dopo le due fasi di semifinali (dal 19 al 21 e dal 25 al 28 ottobre) è ormai tutto pronto per l’attesissima finale. Dall’8 al 10 novembre, infatti, al Teatro dell’Opera del Casinò Municipale di Sanremo, verranno scelti i 24 vincitori da sottoporre alla commissione RAI, che selezionerà infine, chi entrerà nel cast di “Sanremo Giovani”.
Grande l’attesa per i tantissimi talenti in corsa, che sognano di calcare il prestigiosissimo palco del Festival della Canzone Italiana, a cui anche quest’anno si lega il nome di Gianni Testa, produttore e vocal coach calabrese. Dopo il grande successo del talent show televisivo The Coach, Testa entra infatti, a far parte della commissione di valutazione per le semifinali e le finali.
Una edizione boom per il livello artistico della rosa dei partecipanti – ha dichiarato Testa – e difficilissima la scelta. Doti elevate con picchi di grande statura artistica – ha così sintetizzato il suo entusiasmo il produttore calabrese.
Con lui siederanno nella commissione, presieduta da Antonio Vandoni, direttore artistico musicale di Radio Italia, anche Enzo Campagnoli, direttore d’orchestra, Monia Russo, cantante, Michele Torpedine, manager tra gli altri de Il Volo, Sergio Cerruti, presidente AFI, e Maurilio Giordana, dj radiofonico.
E ad Area Sanremo Tim si respira aria di Calabria anche per l’assodata presenza del “calabrese” Maurizio Caridi (originario di Melito Porto Salvo), presidente della Fondazione Orchestra Sinfonica di Sanremo.
«È un’edizione nuova in ogni sua sfumatura. Abbiamo dovuto investire molto sui corsi formativi riservati e pensati per i partecipanti al concorso. I feedback del passato ci confermavano che gli incontri con un Big della canzone, pur essendo entusiasmanti, non portavano ad un accrescimento artistico-esperienziale. Per questo abbiamo voluto favorire i corsi sulle tecniche di canto, di scrittura e sull’ispirazione per dare a tutti la possibilità di crescere e non solo di partecipare. Abbiamo avuto il coraggio di cambiare, saranno i ragazzi a giudicare», ha dichiarato Caridi soffermandosi sulla proposta formativa che il concorso offre.
I ragazzi che stanno partecipando alle fasi finali di Area Sanremo – la cui direzione artistica è firmata Massimo Cotto – sono coloro che hanno superato le selezioni di Area Sanremo tour, organizzato dalla Anteros Produzioni del presidente Nazzareno Nazziconi.
Il tour, al quale si sono iscritti bene 2322 ragazzi, ha contato 123 tappe e 7 finali regionali e interregionali (svolte in Piemonte-Liguria-Valle d’Aosta, Emilia Romagna, Marche-Abruzzo, Puglia, Calabria e Sicilia). Il traguardo delle audizioni nella città ligure è stato raggiunto da più di 1000 giovani artisti (compresi gruppi e band) che in due week-end presenteranno 860 inediti.