Arrestati latitante e fiancheggiatore nel reggino

REGGIO CALABRIA – I carabinieri delle Compagnie di Roccella Ionica, Locri e della Stazione di Siderno, insieme allo Squadrone Eliportato Cacciatori di Calabria, hanno arrestato il latitante Alessandro Agostino, di 34 anni. L’uomo era destinatario del provvedimento di revoca del decreto di sospensione di ordine di esecuzione per la carcerazione e ripristino dell’ordine emesso il 30 gennaio scorso dalla Procura Generale di Reggio Calabria, dovendo scontare la pena definitiva di 2 anni, 3 mesi e 18 giorni per associazione finalizzata alla produzione e traffico illecito di sostanze stupefacenti. L’uomo è stato rintracciato in una villa nel centro di Siderno, presa in locazione da un soggetto estraneo ai fatti, insieme a Antonio Salvatore Commisso (34), già noto alle forze dell’ordine, che è stato arrestato per favoreggiamento. La perquisizione nell’abitazione ha portato alla scoperta di 5 telefoni cellulari e 8 sim card che saranno oggetto di successivi accertamenti.