Blocco trasportatori: Lamezia Multiservizi, disagi nella raccolta rifiuti e nel trasporto pubblico

lamezia-multiservizi

Per quanto riguarda la raccolta dei rifiuti solidi urbani la società specifica che «si sta effettuando con modalità ridotte conseguenti alla chiusura dell’impianto di selezione Daneco sito nell’area industriale che risente, ovviamente, delle stesse difficoltà di alimentazione che stanno caratterizzando agli impianti di questo tipo». La società avverte così che «persistendo anche nelle prossime ore l’impossibilità di approvvigionamento di carburante pure per i nostri automezzi adibiti alla raccolta saremo costretti a sospendere il servizio», rassicurando però che «minori difficoltà dovrebbero essere registrate, invece, per quanto attiene la raccolta differenziata sia stradale che porta a porta» .
Agli utenti viene così fatta da parte della Multiservizi la richiesta di venire incontro alle esigenze venutesi a creare, specificando che «considerata l’indeterminatezza della conclusione di questa fase emergenziale invitiamo i cittadini ad adottare comportamenti corretti e di maggiore collaborazione al fine di evitare di peggiorare dal punto di vista igienico-ambientale la situazione complessiva»

Per quanto riguarda il trasporto pubblico la Multiservizi prediligerà l’assistenza all’utenza scolastica. La società sottolinea infatti come «la mancanza di combustibile già nelle prossime ore potrebbe portare alla sospensione anche del servizio di trasporto urbano. A questo proposito la nostra società è attualmente impegnata a rimodulare la specifica organizzazione del servizio avendo come punto di riferimento la volontà di privilegiare il trasporto scolastico che tutti i giorni interessa oltre 600 studenti».
Intanto anche per i prossimi giorni sono previsti disagi sia per la chiusura ormai di tutti i distributori di carburante in città che nei rifornimenti degli alimenti nei supermercati cittadini, ed anche la distribuzione locale nei mercati cittadini potrebbero subire dei disagi.

Per quanto riguarda i prodotti della terra oggi gli agricoltori della Coldiretti Calabria hanno regalato in appuntamenti sparsi sul territorio regionale ai pensionati e alle famiglie in difficoltà, il latte, la frutta e la verdura bloccata a causa dello sciopero dei Tir nei campi e nei magazzini. L’iniziativa si è svolta in diverse città, partendo proprio da Lamezia Terme dallo spaccio aziendale dell’azienda agricola Antonio Aretiri in via Pietro Mancini, dove dalle ore 10 in poi si sono distribuiti ortaggi e verdure.