Cosenza: si denuda in pieno centro davanti a delle 15enni, arrestato 53enne

COSENZA – In pieno pomeriggio, intorno alle 5, e in centro, su corso Mazzini: si presenta davanti a delle ragazzine di appena 15 anni, si denuda e tenta un contatto fisico, afferrando una delle vittime ad un braccio.
Sarà la reazione accesamente contrariata delle giovanissime a farlo smettere e costringerlo a fuggire. Poi la denuncia ai carabinieri, dalla quale gli investigatori partono subito con le indagini per cercare di risalire all’autore delle molestie.
Il fatto è accaduto alla fine di gennaio scorso, il 26 per l’esattezza. I militari avevano raccolto nell’immediatezza alcune testimonianze e poi acquisito e visionato le riprese delle telecamere di videosorveglianza presenti nella zona.
Così sono riusciti a dare un volto ed un nome al responsabile. Si tratta di un 53enne del posto e con precedenti che è finito ai domiciliari con l’accusa di violenza sessuale e atti osceni in luogo pubblico aggravato dalla presenza di minorenni.
Sono tutt’ora in corso attive indagini al fine di verificare se l’uomo sia lo stesso che negli ultimi mesi è stato segnalato perché beccato a masturbarsi in pubblico.
È cura dell’Arma ascoltare e risolvere i problemi dei cittadini, e in particolare se questi problemi ricadono in una sfera sensibile. Proprio in tali situazioni occorre maggiore sensibilità e capacità di ascolto.