Emergenza roghi in Calabria impegnata anche la forestale

Personale del Corpo forestale dello Stato è ancora impegnato nelle operazioni di spegnimento dei vasti roghi che stanno interessando, dalla tarda mattinata di oggi, diversi punti della Calabria. In particolare gli uomini dei Comandi Stazione di Cerchiara, di Civita, di Mormanno e di San Donato di Ninea, nel Cosentino, sono ancora impegnati nello spegnimento del vasto rogo, alimentato da un forte vento, scoppiato intorno alle 12,30 di questa mattina, nel comune di Villapiana, in provincia di Cosenza, che ha già bruciato circa 200 ettari di pineta mettendone a rischio oltre 1000. Sono diversi i fronti del fuoco, per un totale di 12 chilometri. Nella zona interessata dalle fiamme si registra la presenza di alcune aziende agricole.

Il personale del Corpo forestale dello Stato in servizio presso i Comandi Stazione di Crotone e di Petilia Policastro (KR), sono tuttora impegnati nelle operazioni di spegnimento di un altro vasto rogo, ancora attivo, nel comune di Cutro (KR), che ha già distrutto oltre 60 ettari di bosco e messo a rischio altri 200 con un fronte del fuoco di 500 metri.

Lo stesso personale della Forestale è intervenuto anche sull’incendio, ormai sotto controllo, che ha distrutto più di 7 ettari di bosco e i magazzini di un vicino supermercato, sempre nel comune di Cutro.

Il personale del Nucleo Investigativo Antincendi Boschivi di Roma del Corpo forestale dello Stato, dedito alle operazioni di intelligence e di analisi strategica, in ausilio ai colleghi presenti già sul territorio, effettueranno, nelle prossime ore, i rilievi necessari per risalire agli autori degli incendi.