Fortugno: informativa intercettazione,non c’entra con delitto

La squadra mobile chiarisce e risponde a Commissione Antimafia

L’ulteriore approfondimento fatto dalla Squadra Mobile di Reggio Calabria consente di escludere che il riferimento contenuto nella conversazione del 13 ottobre 2005 intercettata a casa di Domenico Libri a Prato fosse relativo all’omicidio che sarebbe avvenuto tre giorni dopo, il 16 ottobre 2005, del vicepresidente del Consiglio regionale Franco Fortugno. Lo si è appreso oggi pomeriggio in ambienti della Procura della Repubblica di Reggio Calabria