Lamezia, il 4 gennaio proiezione di “A Ciambra” per UNA

LAMEZIA TERME – Giovedì 4 gennaio, alle 20:30 nell’Auditorium della Scuola Media Pitagora, la rassegna cinematografica di UNA propone “A CIAMBRA”, di Jonas Carpignano (Ita, 2017), prodotto da Martin Scorsese e presentato al Festival di Cannes.
A Ciambra è il nome della comunità rom di Gioia Tauro. È lì che vive l’infinita famiglia Amato: Iolanda e Rocco, i loro innumerevoli figli e nipoti, il vecchio nonno, che ha ancora negli occhi e nel cuore i tempi liberi della vita nomade. Il protagonista è il figlio minore Pio di quindici anni che, quando il fratello finisce in carcere, comincia il suo viaggio di formazione per diventare uomo. La sua storia diventa lo spunto per soffermarsi, sempre con la giusta distanza, su alcuni aspetti della vita della comunità come ad esempio il rapporto con gli immigrati africani e con alcuni membri delle cosche della zona.
Carpignano si mette al servizio di questi personaggi che in gran parte recitano se stessi e lo fanno con una spontaneità e veridicità che pochi nel cinema italiano sanno gestire con altrettanta maestria. La macchina da presa entra nelle loro vite senza pretendere di asservirle ai propri fini e sapendo anche mutare modalità e tempi a seconda della comunità messa in luce di volta in volta. Gli africani (che per i Rom sono tutti ‘marocchini’) hanno una vitalità non folcloristica ma quasi necessitata dal dover sopravvivere in un ambiente non amichevole che contrasta con la determinazione malavitosa degli uomini della ndrangheta locale.
Osservato con uno sguardo lucido ed esterno, A Ciambra si presenta come un efficace e partecipe ritratto di un mondo che molti preferiscono non conoscere e disprezzare.
La pellicola, che era stata selezionata tra i film italiani candidati all’Oscar (per poi venir esclusa di recente), verrà proiettata per la prima volta nella città di Lamezia Terme.
Subito prima della visione del film verrà proiettato uno dei corti del Lamezia Film Fest.