Morti sul lavoro: sedi sindacali crotonesi chiudono per protesta

CROTONE – Le segreterie provinciali di Cgil, Cisl e Uil hanno annunciato la chiusura delle sedi provinciali in segno di protesta per la morte di due operari avvenuta stamani. Le unioni sindacali annunciano anche un incontro “per fare il punto della situazione e decidere quali azioni intraprendere rispetto all’ennesimo episodio di morti bianche (che di bianco non hanno assolutamente nulla) che stavolta hanno interessato tragicamente e direttamente il nostro territorio”.
Inoltre, CGIL, CISL, UIL Calabria congiuntamente alle strutture regionali di FILCA-FILLEA-FENEAL chiedono l’apertura di Tavoli con le Prefetture della nostra Regione necessari a fare il punto sulla verifica e applicazione delle norme sulla sicurezza per il lavoro nei cantieri edili e nei siti produttivi di maggiore rischio.