‘Ndrangheta:Crimine; pm chiede 118 condanne, molte a 20 anni

Gratteri conclude requisitoria. Massimo pena per Oppedisano

Con la richiesta di condanna per 118 imputati a pene pesantissime, molte delle quali superiori a 10 anni di carcere, si è conclusa la requisitoria del procuratore aggiunto di Reggio Calabria, Nicola Gratteri, nel processo con rito abbreviato a 120 imputati coinvolti nell’inchiesta Crimine, condotta nel luglio dello scorso anno dalle Dda di Reggio e Milano con l’arresto di oltre 300 persone.

La condanna più pesante, 20 anni, è stata chiesta, tra gli altri, per il capo ”Crimine”, Domenico Oppedisano.