Presentato il Progetto “Mega Viaggio nella Costituzione Italiana”. Medaglia del Presidente della Repubblica

viaggio_costituzione_italiana-bambini_partecipanti_400_01

Sono intervenuti il Dr. Giovanni Caso, Presidente onorario della Corte di Cassazione, la Prof.ssa Fernanda Bruno, docente di Diritto Costituzionale Italiano e Comparato alla Sapienza Università di Roma ed il Dr. Francesco Alvaro, Garante dell’infanzia e dell’adolescenza della Regione Lazio, che hanno dialogato con gli alunni dell’Istituto Comprensivo “Sinopoli-Ferrini” di Roma.
Circa 200 i presenti.
L’evento di presentazione del Progetto ha ricevuto l’assegnazione della medaglia del Presidente della Repubblica Italiana. Nel pomeriggio una delegazione si è recata in visita al Quirinale.
Messaggi di adesione all’iniziativa sono pervenuti agli organizzatori dell’evento dal Presidente del Consiglio, on. Enrico Letta, dal Ministro per l’Integrazione, on. Cécile Kyenge, dal Vescovo di Lamezia Terme, Mons. Luigi Antonio Cantafora.

L’Associazione CostituiAMO e l’Associazione Igino Giordani propongono ai ragazzi non delle lezioni tradizionali ma una sorta di mega viaggio in mongolfiera, con tanto di personaggi a bordo che interagiscono fra di loro e con il pubblico spiegando cos’è e come nasce la nostra Costituzione ed i princìpi fondamentali che la caratterizzano.

Collaboratori speciali per concretizzare il progetto sono stati i bambini stessi: in 22 tra i 5 e i 10 anni hanno dato voce, col loro impegno e l’entusiasmo tipico della loro età, ai personaggi del viaggio ed hanno realizzato i disegni che illustrano i primi 12 articoli della Costituzione italiana.
I disegni sono opera di bambini provenienti da diverse città italiane mentre per le voci hanno collaborato in particolare un gruppo di Lamezia Terme, scelti proprio per far emergere la realtà di legalità che esiste a Lamezia e che troppo spesso i fatti di cronaca mettono a tacere. I bambini di Lamezia Terme – che il 17 gennaio sono stati ricevuti dal loro Sindaco – parteciperanno mercoledì 22 gennaio all’Udienza di Papa Francesco.

La scelta di partire dalle fondamenta della Costituzione è motivata dall’intenzione di offrire ai ragazzi solide basi per muoversi nella società civile in modo sano e costruttivo nella certezza che
le cose possono migliorare con l’impegno concreto di ognuno e che insieme si può dare una risposta positiva soprattutto in un momento storico in cui c’è una particolare emergenza educativa.

La Dr.ssa Maria Mazza – giurista ideatrice e responsabile del Progetto – riteneva che mancasse la Costituzione su misura per i bambini, qualcosa di colorato e animato che li accompagnasse per mano a comprenderla, che li rendesse da subito consapevoli e partecipi delle nostre radici e, di conseguenza, anche più cittadini del mondo. Cercando di semplificare il più possibile le espressioni pur mantenendo la giuridicità del linguaggio, ha realizzato il MegaViaggio che aiuta a responsabilizzare le generazioni più giovani, ad educarle al rispetto delle regole e all’esercizio dei propri diritti.

Si parte con il racconto della Costituzione con e per i bambini, illustrata con i loro disegni, si prosegue con il dvd della “mongolfiera” e i giochi, per concludere con il dialogo. Imparare divertendosi aiuta a trasmettere i concetti di cui si parla ed i bambini rispondono alla grande: «Perché paghiamo le tasse e poi vediamo ospedali e scuole abbandonate, strade sporche?»; «Si parla di diritto allo studio, ma allora perché fanno i tagli proprio alle scuole?»; «Ma se studio tanto e poi non c’è lavoro? Come faccio?». Queste ed altre domande sono state poste nel corso di una lezione sulla Costituzione da alcuni alunni di una scuola media di Nettuno, in provincia di Roma, dove il Progetto ha coinvolto sei classi di due scuole medie per un totale di 125 alunni.

Alla fine dai ragazzi stessi arriva un suggerimento: «Prof, perché non fa vedere il dvd anche ai grandi perché capiscano quanto è importante la nostra Costituzione? Così andiamo avanti insieme, noi piccoli con l’impegno a scuola e i grandi nel lavoro». Un’esperienza educativa tra generazioni semplice ma riuscita, che va nella giusta direzione per insegnare diritti e doveri a misura dei più piccoli, per dare coraggio anche ai più grandi nel prendere l’iniziativa e sperare nel futuro del nostro Paese.

Il MegaViaggio – proposto ai ragazzi negli anni scorsi in alcune scuole ma anche in occasione di Convegni per docenti e feste cittadine – è disponibile in corsi per le scuole del Lazio e di tutta Italia.