Sistemazione dei cittadini rom

L’Amministrazione comunale di Lamezia Terme continua il percorso avviato per la sistemazione dei cittadini rom del campo di località Scordovillo, l’abbattimento dei container e la loro collocazione in abitazioni della città.

Da marzo 2011 sono state 15 le famiglie, per un totale di 80 persone, sgomberate da Scordovillo in seguito all’ordinanza della Procura della Repubblica.

Stamattina altri due nuclei familiari di etnia rom dovevano essere collocati in locali confiscati alla criminalità organizzata.

Tuttavia, l’Amministrazione comunale, in seguito agli incontri con le famiglie proprietarie degli appartamenti all’interno dello stesso stabile in cui si trovano i beni confiscati, ha deciso di trasferire solo una famiglia e per un tempo limitato.

Nelle prossime ore sarà adottato un decreto formale per allocare una sola famiglia e per un tempo limitato; nell’altro spazio verranno allocate attività