Borse in netto ribasso. Sesta seduta in rosso consecutiva per Wall Street

Un’altra giornata negativa per i principali mercati azionari internazionali. Continuano a pesare i timori di un rallentamento dell’economia. Ieri Ben , si è detto preoccupato dalla lenta ripresa economica degli . L’improvviso incremento del livello dei prezzi ha minato consumi già deboli rallentando ulteriormente la ripresa in atto. Tra le cause anche la crisi giapponese, che ha bloccato l’export.

Tornando ai mercati, chiusura negativa anche per . L’indice ha chiuso la seduta in flessione dello 0,2%, mentre e lasciano sul terreno rispettivamente lo 0,4% e lo 0,71%. Salgono ormai a sei le sedute consecutive di ribassi, segnando un nuovo record dal febbraio del 2009 per l’S&P 500.

Giornata da dimenticare anche per gli indici europei, con Milano che ancora una volta indossa la maglia nera, lasciando sul terreno l’1,44%.  Continua la discesa delle banche e dei settori ciclici, come bancari ed energetici. Unico titolo in positivo all’interno del listino principale Bulgari, con un rialzo dello 0,25%.

Tra gli altri listini, Parigi e Francoforte segnano rispettivamente una performance negativa dello 0,88% e 0,61%. Londra perde lo 0,95%.