Grecia, per ministro tedesco Schaeuble solo piano coordinato può evitare default

BERLINO –   La è ormai pronta a ricevere la seconda scialuppa di salvataggio da parte di Eurolandia e . Sarà sufficiente a risanare i conti? Il piano di aiuti da 110 miliardi di varato lo scorso anno, non è riuscito a rimettere a posto le cose, tanto che il governo ha dovuto presentare una nuova richiesta quest’anno. In realtà la situazione in cui naviga Atene è molto complessa, e anche varando riforme strutturali sarà molto difficile risanare i conti pubblici, che sembrano versare in una situazione di irreversibilità.

Sono molti gli economisti che ritengono che la Grecia non può esser salvata, e che la continua iniezione di prestiti rappresenta soltanto un palliativo, peggiorando poi di fatto i conti nel lungo periodo. Di questo parere il ministro delle finanze tedesco Wolfang , che stando a quanto riportato ieri dal quotidiano tedesco Die Welt, avrebbe inviato una lettera alla , nella quale avrebbe espresso il suo timore su un della Grecia. In particolare, secondo il ministro soltanto un piano coordinato, con il coinvolgimento anche degli investitori privati, potrebbe consentire un risanamento dei conti.