INFLAZIONE: a settembre sale al 3,1%, il massimo dal 2008

Balzo dell’inflazione a settembre. Il costo della vita, segnala l’Istat, ha segnato un aumento dello 0,1% su base mensile che si traduce in un incremento del 3,1% su base annua, il piu’ ampio da ottobre 2008. Ad agosto l’aumento su base annua era risultato pari al 2,8%. Il rialzo incorpora parzialmente il ritocco dell’Iva deciso con la manovra, i cui pieni effetti tuttavia, precisano all’istituto di statistica, si faranno sentire il mese prossimo. L’inflazione acquisita per il 2011 e’ pari al 2,6%. L’inflazione di fondo, calcolata al netto dei beni energetici e degli alimentari freschi, sale al 2,5%, con un’accelerazione di tre decimi di punto percentuale rispetto ad agosto (+2,2%). Al netto dei soli beni energetici, il tasso di crescita tendenziale dell’indice dei prezzi al consumo sale al 2,3% dal 2,1% di agosto. La crescita tendenziale dei prezzi dei beni sale al 3,3%, con un’accelerazione di quattro decimi di punto percentuale rispetto ad agosto 2011 (+2,9%) e quella dei prezzi dei servizi si porta al 2,7%, dal 2,5% del mese precedente. Come conseguenza di tali andamenti, il differenziale inflazionistico tra beni e servizi aumenta di due decimi di punto rispetto al mese di agosto. A settembre, tendenze all’accelerazione della crescita dei prezzi al consumo si rilevano in gran parte delle divisioni di spesa, con particolare riferimento ai beni e servizi per Ricreazione, spettacoli e cultura, ai Servizi ricettivi e di ristorazione, ai prodotti dell’Abbigliamento e calzature e agli Altri beni e servizi. Tassi di crescita dei prezzi elevati, ma sostanzialmente stabili rispetto a quanto rilevato ad agosto, riguardano invece i Beni energetici. Sulla base delle stime preliminari, l’indice armonizzato dei prezzi al consumo (Ipca) aumenta dell’1,9% su base mensile e del 3,5% su base annua, in marcata accelerazione rispetto ad agosto 2011 (+2,3%). La forte variazione congiunturale e’ in gran parte dovuta al venire meno dei saldi stagionali. BALZO ANCHE PER L’EUROZONA Forte aumento dell’inflazione nell’Eurozona nel mese di settembre. Secondo la stima “flash” di Eurostat, il tasso annuale e’ infatti cresciuto al 3% contro il 2,5% di agosto.