Up, rincari nel 2011 per la bolletta energetica. Stima a 63 miliardi di euro

Bolletta energetica italiana da record. Nel 2011 la bolletta italiana relativa ai di luce e gas raggiungerà, secondo le ultime stime dell’Unione Petrolifera (Up) a 63 miliardi di euro. Si tratta di una cifra superiore rispetto ai 53,9 miliardi di euro dello scorso anno.

Il ministro dello Paolo Romani, ha commentato il dato ritenendo che il permanere delle tensioni nord africane e l’esito del nucleare provocherà un incremento della produzione di gas e greggio: “ci attendiamo un significativo contributo delle produzioni nazionali di idrocarburi già a partire da quest’anno. Sviluppi attesi in dove la produzione aumenterà di oltre 90mila barili al giorno per arrivare al 7% dei consumi nazionali”.

L’Up precisa che il rincaro della bolletta è dovuto al forte incremento del prezzo del petrolio, dato che i consumi latitano a crescere: “complessivamente – commenta il Up De Vita – negli ultimi sei anni i consumi petroliferi sono diminuiti più di quanto avessero fatto in occasione del secondo shock petrolifero (19,2 milioni di tonnellate in meno)”.