Maggio 16, 2022

Lamezia in strada

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Il pioniere del grunge Mark Lanigan muore a 57 anni

(CNN) – Mark Lanigan, cantante di spicco della scena musicale sgangherato Da Seattle, noto per guidare il gruppo Screaming Trees, la sua famiglia e i suoi amici hanno confermato il suo account Twitter verificato. Aveva 57 anni.

La causa della sua morte non è stata immediatamente annunciata.

Mark Lanigan, pioniere della scena musicale grunge di Seattle e leader dell’influente band Screaming Trees, è morto all’età di 57 anni.

Sebbene abbia spesso minimizzato i suoi contributi all’indie rock, l’artista con una voce profonda ha contribuito a inaugurare una nuova era per un genere che ha visto molti dei suoi assistenti diventare famosi a livello mondiale. Ha anche collaborato con Queens of the Stone Age, ha lanciato una prolifica carriera da solista e ha pubblicato poesie e due memorie.

Lanegan ha co-fondato gli Screaming Trees a metà degli anni ’80, ma è stato solo con il loro sesto album, “Sweet Oblivion” del 1992, che la band ha finalmente rotto a livello nazionale.

Gli Screaming Trees sono stati una parte influente della scena grunge di Seattle, dove band come Pearl Jam, Alice in Chains e Nirvana hanno lanciato la loro carriera.

Lanegan ha scritto della sua amicizia con il defunto Nirvana Frontman, Kurt Cobain, nel suo libro di memorie del 2020, Singing Backward and Weeping. Come Cobain, Lanigan era un normale tossicodipendente. Fu solo dopo la morte di Cobain, su insistenza della moglie di Cobain, Courtney Love, che alla fine degli anni ’90 andò in riabilitazione e di nuovo nel 2000, scrisse nella sua autobiografia. Rolling Stone riferì all’epoca di essere sobrio da quasi 20 anni quando il libro fu pubblicato.

READ  Familia dell'artista que murió con Jenni Rivera exige indemnización a su hija Jacqie

Ha collaborato con le stelle

La carriera musicale di Lanigan ha preso una strada diversa dopo lo scioglimento degli Screaming Trees nel 2000. Ha continuato a produrre album da solista, che ha iniziato a pubblicare mentre era ancora un membro del gruppo. È entrata a far parte dei Queens of the Stone Edge per alcuni anni e ha anche collaborato con artisti come Isobel Campbell che era in Belle and Sebastian.

Ha detto a Rolling Stone nel 2020: “Per andare avanti con la musica, dovevo allontanarmi da tutto a Seattle. Dovevo stare lontano per evitare di essere conosciuto come un ex cantante grunge tossicodipendente che non ce l’ha mai fatta”.

Nell’agosto 2020, nel mezzo della pandemia, Lanigan si è trasferito in Irlanda con la moglie Shelley Brin. Il soggiorno doveva essere temporaneo, ha detto a Spin l’anno scorso, ma la “bellezza fisica” della zona lo ha convinto a rimanere.

L’anno scorso, Lanigan ha contratto il COVID-19 ed è quasi morta, un’esperienza che ha documentato in un’altra autobiografia, “The Devil in a Coma”, pubblicata a dicembre. È stato messo in coma medico e ha trascorso settimane nell’unità di terapia intensiva in Irlanda.

“Dal momento in cui sono uscito dal mio sonno chemioterapico e mi è stato detto cosa era successo e dove ero stato, ero determinato a sopravvivere a questo incubo, anche se avevo pochissima, davvero, nessuna voce in capitolo e nessuna munizione per combattere .”

Amici e fan ricordano Lanegan

I suoi colleghi musicisti e appassionati di musica hanno pianto pubblicamente la morte di Lanigan. Peter Hawke, co-fondatore di Joy Division e New Order, ha detto che Lanegan era un “uomo affascinante” che “ha vissuto una vita selvaggia che alcuni di noi possono solo sognare”.

READ  Bruce Springsteen vende il suo catalogo musicale alla Sony per 500 milioni di dollari

“Ci lascia delle canzoni e della musica fantastiche!” ha scritto Hook su Twitter. “Grazie a Dio che durante tutto questo vivrà per sempre.”

KEXP, una stazione radio pubblica di Seattle che da tempo sostiene artisti alternativi, ha descritto Lanigan come “un talento raro, un vero visionario e un caro amico della stazione”.

La band Garbage, emersa qualche anno dopo gli Screaming Trees, ha reso omaggio ai talenti unici di Lanegan in un tweet.

“Un artista di grande talento, dotato di sfumature miele, è andato presto”, ha detto la band.