Dicembre 6, 2023

Lamezia in strada

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

La guerra tra Israele e Hamas è in diretta

La guerra tra Israele e Hamas è in diretta

Gerusalemme (EFE).- L’esercito israeliano ha concesso un’ora di tempo affinché medici, pazienti e sfollati ancora ricoverati nell’ospedale palestinese di Shifa, situato nel nord di Gaza, potessero partire.

Il Ministero della Sanità, che è controllato dal braccio politico del movimento Hamas, ha dichiarato: “L’esercito di occupazione dà a medici, pazienti e sfollati la possibilità di evacuare l’ospedale Al-Shifa di Gaza entro un’ora”, senza fornire ulteriori dettagli. .

Il capo del dipartimento di ortopedia, Adnan Al-Barsh, ha confermato, citando il ministero, che la vicenda ha creato un “pericoloso stato di panico e paura” all’interno dell’ospedale, e ha sottolineato che i medici non lasceranno l’ospedale senza pazienti.

D’altro canto, il direttore generale della sanità di Gaza, Munir Al-Bursh, ha denunciato il trasferimento dei corpi da parte delle forze di occupazione dall’obitorio dell’ospedale, così come dal cimitero scavato nelle vicinanze delle strutture mediche.

L’esercito israeliano insiste sul fatto che l’ospedale Al-Shifa nasconde un centro di comando di Hamas ed è quindi un obiettivo militare.

Nei giorni scorsi l’ha assediata e ha effettuato diverse limitate incursioni nelle sue strutture, dove afferma di aver scoperto armi e un tunnel utilizzato dal movimento islamista Hamas.

Soldati israeliani camminano nell’area radiologica dell’ospedale Al-Shifa a Gaza. EFE/IDF

Almeno 26 persone sono state uccise nel bombardamento israeliano di Khan Yunis

In attesa di ciò che potrebbe accadere intorno all’ospedale, questa mattina almeno 26 persone sono rimaste martirizzate in un bombardamento israeliano su un’area residenziale nella città di Khan Yunis, nel sud della Striscia di Gaza.

Secondo quanto riportato dall’agenzia palestinese Wafa News Agency, gli “aerei d’occupazione” hanno lanciato diversi attacchi successivi contro l’area residenziale della città di Al-Hamd, provocando numerose vittime, la maggior parte dei quali bambini.

READ  Un'allerta è stata lanciata 28 giorni dopo la scomparsa di un giovane cubano a Villa Clara

La WAFA ha anche riferito che gli aerei dell’esercito hanno lanciato “attacchi intensivi” contro l’ospedale indonesiano nel nord di Gaza, mentre continuavano i bombardamenti di artiglieria sulla regione nord-orientale della Striscia.

Ha parlato anche di un attacco al campo profughi di Ybalia che ha provocato un numero imprecisato di morti e feriti.

Aerei israeliani hanno invece bombardato, nel sud della Striscia di Gaza, la casa della famiglia Abu Hilal, nel quartiere Al-Nina della città di Rafah, dove, secondo l’Agenzia Palestinese, un numero imprecisato di persone furono martirizzati.

Oggi sono 43 giorni di guerra da quando il movimento islamista Hamas ha lanciato un attacco contro Israele in cui ha ucciso più di 1.200 persone e ne ha rapite più di 240. Nelle operazioni di risposta dell’esercito israeliano nella Striscia di Gaza, sono già state uccise più di 11.500 persone. la gente.